1915 - 2015 ASSOCIAZIONE COMBATTENTI E REDUCI

Ex Combattenti ad Aymavilles non ce ne sono più, sono andati avanti: così si usa dire tra Alpini quando ci si riferisce ad un compagno deceduto. In Valle d'Aosta ed in Italia ne sono rimasti pochi, naturalmente parliamo di coloro che hanno combattuto la guerra di Liberazione per garantire un futuro democratico alle generazioni future. Gli Ex Combattenti sono coloro che nella guerra del 15-18, di cui quest'anno si ricorda il centenario, hanno sofferto un lungo e sanguinoso conflitto.

I momenti, i sentimenti ed i valori sono nella Storia e nessuno ha motivo di dubitarne, ma il ricordo tende ad affievolirsi com'è naturale che avvenga. Questa ricorrenza ha insito, così come tutte le celebrazioni che si perpetuano da molto tempo, un velo di tristezza: la consapevolezza che questo momento possa poco a poco scomparire.  Il Presidente dell'ANPI, Guglielminotti, in occasione di un recente intervento, ha introdotto un concetto nuovo: la memoria attiva. E' necessario che la libertà e la democrazia siano un bene del quale ci si ricordi tutti i giorni.

E' dovere di tutti, delle Amministrazioni pubbliche in particolare, rendere attuali i fatti della Storia del nostro Paese e della nostra realtà affinché gli insegnamenti non vengano meno.

Tra gli archivi del nostro Comune, e grazie al contributo di alcuni famigliari dei nostri  Ex Combattenti, sono stati ritrovati alcuni scritti recenti, alcuni vissuti in prima persona (ognuno è invitato a contribuire per arricchire la sezione Web del nostro Sito Istituzionale dedicata agli Ex Combattenti, con tutti i documenti che riterrete utili). Un modo tangibile per non perdere un riferimento, ma ancora di più per ricordare con tanta nostalgia tutti gli amici andati avanti che, per anni, hanno onorato con la loro presenza le puntuali ricorrenze davanti al nostro glorioso monumento. 

 

Il Vice Sindaco

Belley Fedele

Allegati