Bon de chauffage 2017

BDC

Il Bon de Chauffage è un contributo che viene erogato, a titolo di sostegno economico per le spese di riscaldamento, ai nuclei familiari residenti nel territorio regionale alla data del 1° gennaio 2017.

Per poter fruire del servizio web del Bon de Chauffage 2017 è necessario che il rappresentante del nucleo familiare abbia beneficiato del contributo nellanno 2016 e che lo stesso proceda alla registrazione dei propri dati (1) e alla compilazione della dichiarazione sullimporto ISEE 2017 (2). La registrazione è necessaria solo per chi non dispone più delle credenziali 2016.

 

LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE PRESSO IL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA DAL 1° AGOSTO AL 15 NOVEMBRE 2017. 
Ufficio segreteria (Magli Gianfranco)

 

CHI HA BENEFICIATO DEL CONTRIBUTO NELL'ANNO 2016
Integra la domanda, già presenatta negli anni precedenti, utilizzando l'apposito servizio web attivato sul sito www.regione.vda.it, indicando l'importo dell'ISEE comunicato dal CAAF o dall'INPS.
Nell'impossibilità di effettuare l'integrazione tramite il servizio web, si presenta presso il proprio comune di residenza.

CHI NON HA MAI BENEFICIATO DEL CONTRIBUTO
Si rivolge al Comune di residenza e presenta la domanda, in competente bollo, indicando il valore ISEE 2017 (standard o ordinario) comunicato dal CAAF o dallINPS.

CHI NON HA BENEFICIATO DEL CONTRIBUTO NELLANNO 2016 BENSI NEGLI ANNI PRECEDENTI
Si rivolge al Comune di residenza e integra la domanda presentata negli anni precedenti, indicando il valore ISEE 2017 (standard o ordinario) comunicato dal CAAF o dallINPS.

CRITERIO ECONOMICO PER LANNO 2017

QUOTA DI CONTRIBUTO

FASCIA A

con ISEE (standard o ordinario)

fino ad € 6.000,00

-

FASCIA B

con ISEE (standard o ordinario)

compreso tra € 6.000,01 ed € 9.000,00

80% di quanto assegnato

alla FASCIA A

FASCIA C

con ISEE (standard o ordinario)

compreso tra € 9.000,01 ed € 12.000,00

70% di quanto assegnato

alla FASCIA A

FASCIA D

con ISEE (standard o ordinario)

compreso tra € 12.000,01 ed € 17.000,00

60% di quanto assegnato

alla FASCIA A

 

Un'ulteriore quota di contributo è stata prevista, sulla base del fabbisogno energetico degli edifici, in relazione alla quota altimetrica e allesposizione solare delle differenti zone termiche in cui è stato suddiviso il territorio regionale.

Al fine dellattribuzione di questa quota di contributo non è richiesta la compilazione di alcun campo obbligatorio via web.

CRITERIO CLIMATICO

QUOTA DI CONTRIBUTO

ZONA TERMICA 1

0 = coefficiente = 14

30% di quanto assegnato alla zona termica 4

ZONA TERMICA 2

14 < coefficiente = 30

50% di quanto assegnato alla zona termica 4

ZONA TERMICA 3

30 < coefficiente = 55

70% di quanto assegnato alla zona termica 4

ZONA TERMICA 4

55 < coefficiente = 100

---

 

Allegati